Autore - Terenzinet

sacchi biodegradabili

Sacchi biodegradabili per alimenti: guida alla scelta

Sacchi e imballaggi biodegradabili per uso alimentare non sono tutti uguali. Non solo ne esistono di vari tipi in commercio, ma ci sono anche quelli rilasciati dal comune (ove previsto) e i sacchetti ortofrutta recuperati dalla spesa giornaliera. Come scegliere quelli più conformi alle tue esigenze domestiche? Sacchi biodegradabili a norma di legge Ormai tutti i sacchetti in circolazioni sono conformi alla legge, in quanto realizzati secondo la normativa UNI EN 13432-2002. Come controllare che siano conformi? Ogni sacchetto riporta la stampa di uno dei...

Leggi di più...
sacchetti-biodegradabili

Una scelta green? Usa i sacchetti biodegradabili

Dal gennaio 2018 il passaggio ai sacchetti biodegradabili anche per frutta e verdura ha generato un vero e proprio cambiamento. Questo provvedimento, come sappiamo, ha l'obiettivo di limitare il consumo di sacchetti di plastica fino ad arrivare alla loro completa eliminazione, in quanto considerati altamente dannosi per il nostro ambiente. Ma più nello specifico, possiamo notare come i nuovi sacchetti per la spesa non solo solo biodegradabili, ma anche compostabili. In un precedente articolo abbiamo già fatto chiarezza su questi due concetti (ricordate?) mettendo in evidenza le relativi differenze e...

Leggi di più...
sacchetti-biodegradabili

Conosciamo davvero i sacchetti biodegradabili per alimenti?

Buste e sacchetti biodegradabili per alimenti sono un alleato fondamentale in cucina, in quanto permettono di conservare i cibi in totale sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche. Una ricerca tecnologica e una struttura biocompostabile sono indispensabili per garantire preservare aromi e sapori. Conosciamo meglio la loro composizione. Composizione e caratteristiche generali dei sacchetti biodegradabili per alimenti I contenitori e sacchetti biodegradabili per uso alimentare sono dei prodotti in polietilene - ricordiamo che il polietilene è un particolare tipo di imballaggio costituito da un film flessibile, leggero e sottile, resistente...

Leggi di più...
sacchetti-raccolta-differenziata

Sacchetti per la raccolta differenziata: i risultati raggiunti

Essere attenti all'ambiente, rispettare le normative ecologiche e utilizzare i giusti sacchetti per la raccolta differenziata è un impegno che nel tempo produce risultati concreti. I risultati della raccolta differenziata Il 93% di quello che buttiamo nella spazzatura viene recuperato per dare nuovo valore ai rifiuti: questo è un dato estremamente positivo che non vanifica l'impegno quotidiano dei cittadini che rispettano regole e norme della raccolta differenziata e dei sacchetti idonei. In questo contesto le Marche si classificano come regione virtuosa: l'impegno di  138...

Leggi di più...
compostaggio-rifiuti

Sacchetti biodegradabili e compostaggio dei rifiuti

Avete mai sentito parlare di compostaggio dei rifiuti? L'utilizzo dei sacchetti biodegradabili e biocompostabili è fondamentale per favorire questo processo. Ma di cosa si tratta? Facciamo subito un po' di chiarezza sul tema.   Il Compost Come i materiali in plastica, carta, vetro e alluminio che, se smaltiti correttamente. danno vita a nuovi prodotti, lo stesso avviene anche per i rifiuti organici che possono produrre nuovo valore attraverso il "compostaggio", da "compost", ovvero il prodotto di questo processo. Il compost non è altro che il residuo di materie organiche,...

Leggi di più...

Sacchetti biodegradabili: la linea Nec

I nuovi sacchetti biodegradabili e biocompostabili che rispettano lo standard internazionale Uni En 13432:2002 sono realizzati con un contenuto di materia prima rinnovabile pari al 40% (che dovrà salire al 50% nel 2020 e fino al 60% nel 2021).  La biodegradabilità è una caratteristica certificata da organismi accreditati e tutti i sacchetti non conformi, come già sappiamo, sono a rischio sanzioni. Avevamo già parlato dei sacchetti biodegradabili e biocompostabili? Come già chiarito in un precedente articolo, i due termini non vanno confusi,...

Leggi di più...
cat gatto

Sacchi in hdpe per i nostri animali domestici

Facili da usare, igienici e pratici: sono i sacchetti in hdpe per i nostri amici gatti, che permettono di cambiare la lettiera senza doversi sporcare. Nec-eco, azienda specializzata nella produzione di sacchetti di plastica, ha ampliato la sua gamma di prodotti introducendo anche i sacchetti per lettiera. Il vantaggio dei sacchi in hdpe Spesso cambiare la sabbia al nostro gatto può essere un'operazione difficile, perchè richiede determinate precauzioni per tenere tutto in ordine e in condizione di igiene. Da oggi basta palettine e...

Leggi di più...

Sacchi spazzatura e rifiuti: il riciclo perfetto

Quanti oggetti riempiono ogni giorno i nostri sacchi della spazzatura? E quanto volte capita di buttar via oggetti che potrebbero essere utili per altri scopi? In questo articolo ci sono alcuni spunti per un corretto comportamento eco-friendly e per dare nuova vita agli oggetti che normalmente andrebbero a finire nei cassonetti. Sacchi spazzatura in eccesso Negli Stati Uniti, in media ogni persona produce 1,8 kg di spazzatura al giorno. L’eccesso di rifiuti domestici accumulati nei sacchi della spazzatura mette a dura prova...

Leggi di più...

Sacchetti biodegradabili e compostabili: le differenze

L'introduzione dei sacchetti biodegradabili a pagamento, come ricordiamo, ha generato non poche polemiche sul costo, tanto scatenare azioni di boicottaggio da parte dei consumatori.  Ora il caos e le proteste sembrano essersi placati. D'altronde si tratta di un piccolo contributo (che i consumatori pagavano già da prima, ma inconsapevolmente, perché già incluso nel prezzo finale) per dare una mano alla salvaguardia dell'ambiente e limitare il più possibile l'utilizzo di sacchetti conformi. Saper fare una corretta raccolta differenziata dovrebbe essere una prerogativa di tutti: con...

Leggi di più...

Sacchi per la spazzatura ad alta e bassa densità: quali differenze?

I sacchi per la spazzatura ad alta o bassa densità sono realizzati in polietilene con formati, dimensioni e spessori che dipendono dal contenuto. Ad oggi il polietilene costituisce il 40% del volume totale della produzione di materiali plastici. È un materiale molto versatile e una delle materie plastiche più economiche. Le sue caratteristiche permettono un impiego soprattutto nella produzione di sacchi per la spazzatura, in quanto il materiale si presta ad una serie di benefici:   non assorbe acqua o liquidi può essere utilizzato con temperature...

Leggi di più...