SHOPPER BIODEGRADABILI: L’INDAGINE DI LEGAMBIENTE

Sono stati banditi già da diversi anni i sacchetti di plastica e Legambiente, con un indagine svolta a fine 2014, si è voluta accertare che la legge che vieta l’uso dei sacchetti di plastica in favore degli shopper biodegradabili  è rispettata o meno.

Nell’indagine sull’uso degli shopper biodegradabili sono rientrate Campania, Basilicata Puglia, Calabria, Lazio, Lombardia e Veneto.

 I RISULTATI DELLA RICERCA SULLE SHOPPER BIODEGRADABILI

L’analisi ha riguardato 37 sacchetti presi da svariati punti vendita delle Grande Distribuzione Organizzata che sono obbligati a rilasciare shopper biodegradabili.

I risultati parlano di un risultato non proprio confortante visto che il 54% dei sacchetti prelevati (ovvero 20 su 37) non erano shopper biodegradabili.

Nel dettaglio ben 7 shopper non regolari sono stati rilasciati in Campania, 6 in Basilicata, 3 in Calabria,1 in  Lazio. In Lombardia e in Veneto la situazione invece è risultata a norma di legge.

«Siamo di fronte a un diffusa situazione di illegalità nel settore delle buste per l’asporto delle merci, e questo è evidente nonostante abbiamo evitato di fare verifiche sui tanti piccoli negozi commerciali e sui mercati rionali, dove la situazione è visibilmente ancor più grave, anche a causa di una azione capillare da parte di alcuni distributori che vendono, anche online, sacchetti palesemente fuori legge», ha dichiarato il vicepresidente di Legambiente Stefano Ciafani.

 QUALI SONO GLI SHOPPER BIODEGRADABILI REGOLARI?

Legambiente fissa i paletti che delimitano la regolarità e la non regolarità degli shopper biodegrdabili. Un sacchetto per essere a norma di legge deve:

  • avere la scritta ‘biodegradabile e compostabile’;
  • avere la citazione dello standard europeo ‘UNI EN 13432:2002’;
  • riportare il marchio di un ente certificatore che tutela il consumatore come soggetto terzo (Cic, Vincotte e Din Certco sono i più diffusi).

Dal sito di Legambiente si scopre che tutti i sacchetti che non riportano queste specifiche danno un’informazione sbagliata e non sono conformi alla legge.

I PRODOTTI NEC RISPETTANO GLI STANDARD EUROPEI SUGLI SHOPPER BIODEGRADABILI

I prodotti Nec rispondono alle  direttive lasciate dall’Unione Europea in materia di shopper biodegradabili, ma non solo. I prodotti Nec sono 100% Made in Italy  e sono creati utilizzando macchinari avanzati e si avvalgono di un personale attento e qualificato che ne monitora la produzione e la messa in vendita.

 

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi