Sacchi spazzatura, che fine fanno?

I sacchi spazzatura che contengono i nostri rifiuti possono essere smantellati in diversi modi. Esistono diversi modi di gestione dei rifiuti urbani. A seconda di dove ci spostiamo in Europa si nota che ogni paese smantella i sacchetti in modi e percentuali diverse.

I DIVERSI TRATTAMENTI DEI SACCHI SPAZZATURA

  •    La discarica
  •    L’inceneritore
  •    Il gassificatore
  •    La raccolta differenziata

I primi tre sono metodi di gestione dei rifiuti che sfruttano un trattamento termico. L’ultima, la raccolta differenziata, è un metodo a trattamento freddo.

Negli ultimi anni si è sviluppato il Sistema Integrato che prevede la combinazione di questi trattamenti.

IN EUROPA DOVE VANNO PRINCIPALMENTE I SACCHI SPAZZATURA?

Partiamo dall’est Europa. Qui la maggior parte dei rifiuti urbani che vengono prodotti (la stima si attesta sui 400kg annuali per ogni cittadino) vengono smantellati in discarica. I dati raccolti dall’Eurostat dicono che in Romania circa il 99% dei sacchi spazzatura raccolti vengono mandati nella discarica più vicina. Lo stesso vale per paesi, sempre dell’est Europa, come Bulgaria, Lettonia e Lituania. A questi paesi si aggiunge anche la più meridionale Malta.

Nell’ Europa centrale si sta adottando sempre di più il sistema integrato. La Germania, per esempio, incenerisce il 37% del propri rifiuti urbani, destina il 62% alla raccolta differenziata e ricicla il 63% dei rifiuti contenuti nei sacchi spazzatura dei cittadini tedeschi.

NEC E I SACCHI SPAZZATURA ECOLOGICI

In Italia si sta invertendo drasticamente la tendenza di smantellare i rifiuti in discarica e sta crescendo la percentuale di sacchi spazzatura gestiti con la raccolta differenziata.

NEC è dalla parte dell’ecologia. NEC è per la raccolta differenziata. NEC vuole preservare l’ambiente.

I sacchi spazzatura NEC sono fatti con materiali 100% ecocompatibili per il rispetto dell’ambiente; sono tutti fatti interamente in Italia; i sacchi spazzatura biodegradabili di NEC sono composti da un tipo di plastica derivante da materie prime vegetali rinnovabili annualmente

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi