Sacchetti biodegradabili e sanzioni

Sacchetti biodegradabili e nuova norma

Finalmente il Senato ha approvato un provvedimento molto atteso dai produttori di sacchetti biodegradabili e da chi ama l’ambiente. La nuova norma che ha effetto immediato senza possibilità di altre proroghe regolerà infatti le sanzioni alla commercializzazione di shoppers per la spesa monouso.

Questo è un evento molto importante in quanto sarà possibile acquistare solo sacchetti biodegradabili e compostabili secondo la norma UNI EN 13432.

Come cambieranno i sacchetti biodegradabili?

Appena sarà pubblicato il ddl nella Gazzetta Ufficiale sarà possibile multare chi metterà in commercio sacchetti non conformi. Questo sicuramente segnerà la fine di alcune tipologie di shoppers a vantaggio dei reali sacchetti biodegradabili conformi alla UNI EN 13432.

Le sanzioni partono da 2500 euro fino a 25000 euro ma possono arrivare anche a 100 mila euro se la violazione riguarda una quantità ingente di sacchetti.

Quali sono allora i sacchetti che possono definirsi in regola?

Il decreto ministeriale del 18 Marzo 2013 riguardante l’individuazione delle caratteristiche tecniche dei sacchi per l’asporto delle merci recita nell’articolo 2 quali shoppers possono essere commercializzati in Italia.

Le classi di sacchetti biodegradabili accettati sono elencati all’articolo 2 punto 1 dove si fa riferimento a sacchi monouso biodegradabili e compostabili conformi alla norma armonizzata UNI EN 13432:2002 e ai sacchi riutilizzabili composti da polimerici con maniglia esterna o interna della dimensione utile al sacco con determinati spessori e percentuali di plastica riciclata.

Anche l’articolo 3 del DM è molto interessante in quanto ne determina la modalità di informazione ai consumatori. Le prescrizioni che devono essere rispettate riguardano la dicitura che dovrà essere presente sul sacco.

Per i sacchi monouso per l’asporto delle merci secondo la lettera a dell’articolo 2 dovranno riportare la dicitura “Sacco biodegradabile e compostabile conforme alla norma UNI EN 13432:2002. Sacco utilizzabile per la raccolta dei rifiuti organici”.

Per le altre tipologie di sacchi riutilizzabili composti da polimerici si dovrà riportare una dicitura che indichi l’esatto spessore in micron del sacchetto e se l’uso che può essere fatto può essere alimentare o non alimentare.

Affidati a NEC per i tuoi sacchetti biodegrabili

Se sei alla ricerca di sacchetti biodegradabili conformi alla nuova norma puoi affidarti a NEC che è leader nella realizzazione di imballaggi ecologici per la salvaguardia dell’ambiente.

Scegli NEC se cerchi prodotti di qualità 100% made in Italy.

 


 

 

 

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi